Archivi tag: linguaggio giuridico

Breve nota sulla traduzione del (diritto) giapponese

Un avviso davanti al parcheggio di un condominio: Le prime due righe non creano problemi: DIVIETO DI PARCHEGGIO Entrata/uscita parcheggio Il problema inizia alla terza riga. I sostantivi che compaiono nella frase sono, nell’ordine, “trasgressori ( 違反者 ihansha)”, “polizia ( 警察 keisatsu)”, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Traduzione giuridica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Comunicazione di servizio: La lingua giuridica giapponese

È stato pubblicato il mio articolo sulla lingua giuridica giapponese: Andrea Ortolani, “La lingua giuridica giapponese. Nascita, evoluzione e problemi attuali”, in Materiali per una storia della cultura giuridica 1-2012, pp. 31-64. Questo contributo presenta alcune riflessioni sulla nascita e … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Avvisi, eventi, altro..., Diritto comparato | Contrassegnato , , , , , | 5 commenti

Come tradurre gli elenchi i-ro-ha

Già in precedenza espressi alcune opinioni sulla tecnica legislativa del legislatore giapponese moderno, e avanzai un paio di suggerimenti per aumentare la chiarezza e la fruibilità dei testi di legge. Oggi riprendiamo quel discorso, concentrando l’attenzione su un aspetto particolare … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Traduzione giuridica | Contrassegnato , , | 6 commenti

Segni dei tempi, o di un suggerimento o due di tecnica legislativa

La legge sulle società commerciali, l. 86 del 26 luglio 2005, entrata in vigore il 1 maggio 2006. Ecco un chiaro esempio di pessima tecnica legislativa. Il testo di legge è lunghissimo: con i suoi 979 articoli, la legge sulle … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Diritto societario, Società giapponese | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti