I giudici della Corte Suprema (IX)

Il 23 aprile scorso il giudice Mutsuo Tahara del Terzo collegio ha compiuto 70 anni ed ha quindi lasciato il suo posto di giudice della Corte Suprema per raggiunti limiti di età.
Due giorni dopo è stato nominato al suo posto il giudice Michiyoshi Kiuchi.

Michiyoshi Kiuchi ( 木内 道祥 )

Nato il 2 gennaio 1948.
Si laurea nel 1973 presso l’Università di Tokyo, e passa l’esame per le professioni forensi nello stesso anno. Due anni dopo, terminata la pratica, si iscrive all’ordine degli avvocati di Osaka.
Nel 1978 inizia a ricoprire cariche in varie commissioni di studio e riforma del diritto civile, ed in particolare del diritto fallimentare, dell’Ordine degli avvocati di Osaka e della Federazione nazionale degli Ordini degli avvocati (JFBA). Nel 2001 è nominato membro della commissione del Ministero della Giustizia sulle controversie in materia di statuto personale, e nel 2003 fa parte di un comitato dela Corte Suprema sulla stessa materia.
In quest’ultima parte della sua carriera presiede commissioni di studio sul diritto di famiglia, statuto personale e procedure non contenziose, sia a livello nazionale che locale. Nel 2010 è chiamato a presiedere la commissione dell’Ordine degli avvocati di Osaka sulla Convenzione dell’Aia.
È nominato giudice della Corte Suprema il 25 aprile 2013.

Commento su come interpreta la sua missione di giudice: ascoltare ogni caso a mente aperta e compiere decisioni che ottengano la fiducia dei cittadini.

Detti preferiti: forse non si tratta di un detto o proverbio, ma al giudice Kiuchi piace la frase “Non bisogna essere legati ai propri successi”.

Libri preferiti: tra i libri letti recentemente, Tocqueville’s Discovery of America di Leo Damrosch. Inizierà a rileggere il diario della cd. “Missione Iwakura” scritto da Kunitake Kume, 米欧回覧実記 (Beio kairan jikki, Diario della visita in America e Europa).

Hobbies: leggere romanzi storici giapponesi. Il giudice Kiuchi si dichiara dispiaciuto della scomparsa recente della scrittrice Aiko Kitahara ( 北原 亞以子 )

(puntata precedente)                                                                                               (continua)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Professioni forensi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a I giudici della Corte Suprema (IX)

  1. Pingback: I giudici della Corte Suprema (X) | il diritto c'è, ma non si vede

  2. Pingback: I giudici della Corte Suprema (VIII) | il diritto c'è, ma non si vede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...