Comunicazione di servizio: Photographers Rights

Gli amici Pepi e Pietro hanno pubblicato un’applicazione per iPhone, iPod Touch e iPad che permette di conoscere e avere sempre a portata di click quali siano i propri diritti di fotografo in vari Paesi, tra i quali il Giappone. Ad esempio: si possono fotografare persone per strada? Edifici? Cosa fare se qualcuno si avvicina e chiede di cancellare la foto?
L’app si chiama Photographers Rights e contiene un sommario della disciplina in materia di diritto d’autore e privacy, oltre a modelli di contratto e liberatorie che possono essere spediti al proprio indirizzo email.
I Paesi presi in considerazione sono gli USA, l’Australia, il Canada, il Regno Unito, il Giappone, la Spagna, l’Italia, e la Francia.

Vi è infine un frasario di espressioni comuni, utili per il fotografo di strada, lette e pronunciabili dagli speaker del vostro iCoso nella lingua del luogo. Anche in giapponese.

Il titolare è sprovvisto di iPhone, iPod Touch o iPad per cui non l’ho ancora provata, ma l’ho vista all’opera e vale ampiamente il suo prezzo.
Gli Autori stanno lavorando su aggiornamenti: localizzazione in giapponese, possibilità di registrare audio -utile in caso di discussioni come questa– e aggiunta di altri Paesi.

Collegamento diretto all’App Store dall’immagine qui sotto:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Obbligazioni e contratti, Proprietà intellettuale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Comunicazione di servizio: Photographers Rights

  1. Silvana ha detto:

    Ciao, ho scoperto da poco il tuo blog e mi sono permessa di postarne il link su facebook, spero non ti dispiaccia. Per il poco che ho letto finora, complimenti! Piano piano me lo guardo tutto con calma. A presto! Silvy.

    • Andrea O. ha detto:

      Non uso facebook ma il blog è pubblico, e non mi dispiace se se ne parla anche lì. Grazie del commento.

      • Silvana ha detto:

        Bene, lo faccio con molto piacere. Ho vissuto a Tokyo dal 2005 al 2007 (laureata in lingua giapponese), e ho visto con i miei occhi tante assurdita’ dal punto di vista legale. Apprendo quindi con gioia che qualcuno tratta questi argomenti con la dovuta competenza (mi sembra dal tuo cv che tu ne abbia parecchia 🙂 ).
        Grazie!
        Silv

  2. arisio ha detto:

    Nessuna speranza di una cosa simile per Android?

    A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...