La spontaneità delle dichiarazioni

Il 28 maggio, intorno alle 13:30, Hidemi Morimoto ( 森本秀美 ), 67 anni,  presidente dell’assemblea cittadina della città di Kawasaki, nella provincia di Fukuoka, è stato trovato moribondo in un’automobile, asfissiato dai fumi di un braciere a carbonella. Ricoverato ad un vicino ospedale, la sua morte è stata confermata un’ora dopo.

È stato un suicidio.

Morimoto era stato eletto al consiglio comunale nel mese di aprile, ma due suoi sostenitori erano stati arrestati il 25 maggio per la violazione della legge sulle elezioni.
Reato contestato: aver offerto una cena a una decina di persone durante la campagna elettorale.
Il medesimo giorno 25 maggio anche Morimoto era stato ascoltato dagli inquirenti, e le dichiarazioni “volontarie” erano proseguite anche il 26 ed il 27 per una decina di ore al giorno.
Il 28 maggio era in programma un altro turno di dichiarazioni, ma Morimoto non si presenterà.

Nel suo portabiglietti da visita è stato trovato questo messaggio:

“Verso le 7 di sera del 26 maggio, durante l’interrogatorio
hanno iniziato improvvisamente a essere violenti,
mi hanno aperto la bocca a forza, ho avuto veramente paura
È l’investigatore XY* della stazione di Tagawa”

*: il nome dell’investigatore non è stato divulgato ed è stato reso illeggibile nella foto del biglietto di Morimoto, qui sotto.


5月26日午後7時ぐらい
取調中 にとつぜん
私くしの口を上下に
ひきしゃくような暴力てきな
事になり本当にこわかった
XY 刑事です(田川所)

La famiglia sta valutando se presentare un’azione civile contro la stazione provinciale della polizia.
La polizia ha annunciato che condurrà un’indagine interna.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Diritto e procedura penale e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La spontaneità delle dichiarazioni

  1. paolo ha detto:

    proprio come in italia…. prima delle elezioni a san mauro avrei potuto cenare gratuitamente al bar sotto casa per 2 settimane tra aperitivi elettorali, incontri con i cittadini e buffet con i candidati consiglieri e sindaci.
    ci tengo a dire che non l’ho fatto perchè essendo candidato mi avrebbero sgamato subito….

  2. Pingback: Due o tre curiosità sulla legge elettorale giapponese | il diritto c'è, ma non si vede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...