Shiroi koibito contro Omoshiroi koibito: trovato un accordo

Qualcuno ricorderà la vicenda che vedeva contrapposti i produttori dei biscotti Shiroi koibito ed i concorrenti Omoshiroi koibito di fronte al Tribunale di Sapporo. Per tutti gli altri c’è questo link ai due articoli che scrissi tempo fa.

La vicenda pare essere giunta al termine con un accordo tra le parti ( 和解 wakai).
Contenuto dell’accordo: 1. Yoshimoto Kogyo potrà continuare ad utilizzare il nome “Omoshiroi koibito”; 2. Yoshimoto Kogyo dovrà modificare il packaging del prodotto; 3. La vendita degli “Omoshiroi koibito” sarà limitata alle 6 province del Kansai.
Inoltre, gli “Omoshiroi koibito” potranno essere venduti fuori dal Kansai a fiere e manifestazioni locali in cui si vendono prodotti tipici, per un massimo di 36 manifestazioni all’anno, della durata massima di un mese, con l’eccezione delle province di Hokkaido e Aomori.
Nessun riferimento ai 120 milioni di yen richiesti da Ishiya come risarcimento dei danni per la violazione del marchio.

Breve riflessione sull’annosa domanda: i giapponesi fanno causa o cercano l’accordo extragiudiziale?
La soluzione che si vede in questa vicenda, e che ho l’impressione essere molto diffusa, sta proprio a metà: i giapponesi fanno sì causa, ma non la portano alla fine e trovano un accordo prima della sentenza.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Danni e risarcimenti, Proprietà intellettuale e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Shiroi koibito contro Omoshiroi koibito: trovato un accordo

  1. sourire ha detto:

    Io in questo paese non trovo bene perché non posso litigare tranquillamente : okay, sarò esagerata se scrivo così…
    Ma nel senso, se non vado d’accordo con una idea, di cui magari nel rapporto con amoroso o amici, ditta o fra le ditte non importa… preferisco discuterne, a volte azzardo anche la voce, perdo controllo, non sarò calma, però non vado a uccidere la gente con la pistola, tanto meno non ho la pistola.
    Ma esistono dei giapponesi, che non vogliono essere noti, tipi i quelli 目立ちたくない、人様に迷惑をかけたくない, 恥ずかしい specie di razza, che dà più priorità a pensare 他人からの評価、風評 che punto da discutere o farsi d’accordo. (Hanno paura di perdere il suo posto, di castello che ha creato, di venga sapere la verità fuori… sono proprio divisi in due 本音 e 建前)
    Io come giapponese, in questo caso, credo che si sono intromessi questi tipi di persone, dicendo ” le due ditte che stanno facendo la causa non sono visti bene socialmente, e fa bene anche trovare punto in mezzo ” probabilmente prima erano zitti, perché non volevano intromettersi con le cose che non le riguardano, pur non dare fastidio… vogliono la vita tranquilla. Se fanno azione, sarà che pensando la sua vita e la sua famiglia, non della ditta. Perché se 白い恋人 vende di meno, gli impiegati rischiano il loro posti, allora è meglio l’accordo in qualche maniera, cosi i clienti consumano i loro prodotti con più calma. (la mia è tutta roba fantasia… mah)

  2. Hagane ha detto:

    Infatti, di tutte le cause che ho letto, non ne ricordo una che fosse giunta a termine. Di solito si accordano sempre prima della fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...