Confessioni fasulle: in Giappone e altrove

La BBC si chiede perché in Giappone gli imputati innocenti confessino.
Su questo argomento, il titolare è stato intervistato da Giulia Pompili per il Giornale. Il fenomeno non è esclusivamente giapponese. Sono ormai numerosi gli studi che affrontano il problema.
Un sito che raccoglie ricerche e studi di casi sul problema  è questo: falseconfessions.org . In particolare, in questa pagina si presentano i meccanismi che possono portare un indagato ad ammettere cose che non corrispondono alla realtà, a lui sfavorevoli. Questi meccanismi psicologici valgono in USA come in Giappone.
Altre risorse sul tema qui, o qui più in generale sugli errori giudiziari.

Collegato al problema delle false confessioni vi è quello dell’attendibilità delle testimonianze. Recenti studi di psicologia/criminologia dimostrano che molto più spesso di quanto si creda testimoni oculari alterano le loro memorie, e sono convinti in perfetta buona fede, di aver visto cose difformi dalla realtà.

L’esperimento classico è questo, provate a farlo anche voi:

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Diritto e procedura penale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...